Archivi categoria: design

DESIGN TERAPEUTICO PER BAMBINI

Il design, anche quello per bambini, può avere una funzione terapeutica.

E’ il caso della collezione Taktil, creata per aiutare i bambini con disturbi dello spettro autistico a migliorare il loro sviluppo sensoriale: dodici oggetti progettati da Paula Lorence, realizzati con otto tipi di materiali (silicone, legno, plastica trasparente, sughero, alluminio, setola, feltro e pietra) per produrre differenti sensazioni tattili quando vengono toccati dai bambini.Lorence_01

La designer divide gli oggetti in tre categorie: la prima è per i bambini con una forte difficoltà sensoriale, la seconda è destinata ai bambini in grado di gestire stimolazioni tattili più complesse, la terza riguarda prodotti che possono essere utilizzati in caso di ansia o attacchi di panico; tutti strumenti che aiutano i bambini a raggiungere una maggiore concentrazione e a ridurre lo stress nella vita quotidiana.

Lorence_02Lorence_03

Una collezione non solo esteticamente piacevole ma soprattutto funzionale.

Un altro progetto affascinante che si inserisce nell’ambito della Play Therapy è quello della designer israeliana Yaara Nusboim che, in collaborazione con psicologi infantili, ha sviluppato una serie di giocattoli in legno in grado di aiutare i bambini a elaborare emozioni difficili o represse come parte del processo terapeutico.

Dolls_01

Le sei Therapy Dolls sono giochi astratti su cui i bambini possono proiettare le proprie emozioni, pensieri e sentimenti; a ogni bambola Alma corrisponde uno stato d’animo: paura, dolore, vuoto, amore, rabbia e sicurezza.

Ogni elemento è realizzato in legno di acero, un materiale caldo e delicato che si contrappone agli inserti in silicone in colori e trame giocosi. La forma e il contrasto tra i materiali suggerisce una emozione particolare: ad esempio la bambola che rappresenta l’amore è costituita da due sfere in legno sovrapposte, che danno una sensazione di stabilità, separate da un morbido colletto rosa per comunicare il desiderio di un abbraccio.

Dolls_02

La rabbia invece è suggerita da una forma piccola e compressa, per suggerire la rabbia repressa, con spine rosa che sporgono dal corpo, come a implorare di essere lasciate libere.

Dolls_03

Per ora Yaara Nusboim autoproduce le bambole; la designer spera però in una produzione industriale che possa rendere questi giochi disponibili a un target più ampio.

(G.G.)

THE ROOF CHAIR POLTRONCINA PER BAMBINI

L’abbiamo vista in anteprima all’edizione del 2018 del Salone del Mobile ed è stato amore a prima vista, vuoi per il materiale elastico che l’avvolge, vuoi per la sua forma giocosa: è THE ROOF CHAIR, la poltroncina per bambini firmata dallo studio Spalvieri & Del Ciotto per la collezione Me Too del brand Magis.

Realizzata con struttura in tubolare di alluminio, traversa centrale rivestita in poliuretano espanso flessibile e rivestimento in poliestere, è proposta nei colori arancione e turchese; ha molteplici utilizzi, stimola la fantasia e la creatività dei più piccoli e può essere usata da soli o in compagnia, sedendosi uno per lato.

Roof_03_cut

La sua forma a casetta la rende un elemento ludico: non solo una seduta, ma anche un rifugio in cui nascondersi, un tunnel da percorrere, una montagna da scalare o, come dice il suo stesso nome, un tetto morbido su cui stare per osservare il mondo e immaginare mille avventure… per sentirsi un po’ come Snoopy seduto sul tetto della sua cuccia a leggere, a scrivere o mentre sogna di volare su un caccia sfidando il Barone Rosso!

YYa_Roof_01

YoYo atelier – THE ROOF CHAIR nello stand Magis al Salone del Mobile 2018

THE ROOF CHAIR è protagonista, insieme agli altri prodotti selezionati dall’Osservatorio Permanente del Design per la pubblicazione sull’ADI Design Index 2019 (selezione annuale del design italiano di qualità che riunisce 200 prodotti che concorrono all’assegnazione del prestigioso Premio Compasso d’Oro ADI), all’interno di una mostra presente proprio in questi giorni a Milano presso il Museo Della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci e che verrà in seguito riproposta anche a Roma.

GIOCHI SENZA TEMPO: GLI ANIMALI DI ENZO MARI

16 ANIMALI è un gioco in legno pensato per bambini in età prescolare, creato dal genio di Enzo Mari alla fine degli anni ’50. Ispirandosi alla produzione scandinava dei giochi in legno, Mari disegna un oggetto che è, al tempo stesso, un divertente puzzle, un sorprendente gioco di costruzioni ad incastro e un bellissimo gioco di relazioni tra i vari animali che i bambini mettono in scena.

Mari_03

(16 ANIMALI)

Come racconta lo stesso designer:

Un giorno, dunque, mi faccio venire la folle idea di realizzare un puzzle con 16 animali, tutti diversi e riconoscibili a prima vista – elefante, ippopotamo, serpente, orso, giraffa, rinoceronte – che s’incastrino perfettamente l’uno con l’altro. Un progetto, come mi capita sempre, molto lungo e complicato. Parto da una lastra di legno intera, con l’obiettivo che le sagome degli animali si possano separare con una sega. La scatola che li contiene è di circa 30×40 cm, lo spessore degli animali 3 cm, così possono stare in piedi, essere disposti in modi divertenti e inaspettati, e diventare gli attori di una commedia dell’arte, il cui regista è il bambino.

Mari_01

Mari_05

Prodotto da DANESE in edizione limitata (200 pezzi all’anno), si presenta quasi come un tangram contenuto in una scatola in legno serigrafata ed è composto da 16 animali realizzati in pregiato legno di rovere.

16_animali_16animali_005_583

(16 ANIMALI – foto da danesemilano.com)

Dalla stessa filosofia nasce il gioco 16 PESCI: anche in questo caso le sagome, differenti e tutte riconoscibili, vengono ricavate da un’unica tavola rettangolare di legno con un unico taglio continuo; i vari pezzi, che si incastrano tra loro aderendo perfettamente, possono essere accostati secondo la propria fantasia dando vita a un piccolo zoo ittico.

Entrambi sono giochi senza tempo, che non stancano mai e non conoscono obsolescenza; l’unico difetto è forse il prezzo non proprio accessibile (circa 350.00 euro) che contribuisce a farne un cult del design italiano. Le versioni originali sono spesso esposte all’interno di musei ma anche le riedizioni contemporanee di Danese trovano posto in mostre legate al mondo del design: ad esempio recentemente, in occasione di Elle Decor Grand Hotel Milano, mi è capitato di trovare tra gli oggetti selezionati e lasciati a disposizione dei visitatori sul tavolo della Library, proprio i 16 PESCI… inutile dirlo, impossibile non fermarsi a giocare!!!

(G.G.)

A TUTTO COLORE CON KOLORO

Se siete annoiati dai soliti ferma-libro in metallo, questi fanno proprio al caso vostro!

Si chiamano KOLORO STAND, sono realizzati con ritagli di compensato, disponibili in nove diversi modelli e varie combinazioni di colori… semplicemente splendidi, adatti anche per l’angolo lettura della cameretta!

kol_st01_photo_akihiro_ito

Se invece siete alla ricerca di calamite originali da usare sulla lavagna magnetica o sul frigorifero ma non solo, ecco allora i KOLORO MAGNETS, realizzati in legno multistrato, che liberano la fantasia trasformandosi quasi in un coloratissimo tangram per creare infinite forme con tavolozze sempre diverse.

Disegnati dai giapponesi TORAFU ARCHITECTS sono prodotti da ICHIRO.

 

JUNGLE FEVER: ISPIRAZIONI TROPICAL PER I PIU’ PICCOLI

Se le vacanze sono ancora lontane, perché non portare nelle nostre case, anche negli ambienti dedicati ai più piccoli, un po’ dell’atmosfera tropical lasciandosi ispirare dalla giungla con la sua natura selvaggia e rigogliosa?

Fiori over-size, frutti esotici, ma soprattutto foglie giganti riunite in stampe in cui domina il verde smeraldo.

f9c4ebcaf80d406c995db22e30cd6031

(da pinterest.com)

Stencil, carte da parati e cuscini in perfetto stile jungle, ma anche lampadari e tappeti come maxi foglie o deliziosi costumi con stampa foliage in verde e turchese.

E se state organizzando un party a tema, ecco qualche idea DIY per trasformare l’ambiente in un paradiso tropicale!

(G.G.)

LLÄR: UN LETTINO MONTESSORI COME CASETTA

Llär, progetto firmato dall’interior designer Sara Peñas e dal product designer Aino Delgado, è un letto per i più piccoli disegnato secondo i principi del metodo Montessori.

04

Llär è più basso rispetto ai letti tradizionali: il materasso è a livello del pavimento per permettere ai bambini di salirvi in autonomia e in completa sicurezza; la struttura che lo completa a forma di casetta consente di creare quasi un microcosmo, un rifugio in cui vivere mille avventure e volare con l’immaginazione.

03.jpg

Il suo design è semplice, funzionale e rispettoso dell’ambiente: la struttura è composta da tubi in legno di pino assemblati mediante giunti realizzati in stampa 3D con materiali biodegradabili e i pezzi sono montati insieme in modo da non dover utilizzare alcun elemento esterno come viti o adesivi per renderlo stabile.

0605

Llär viene proposto in una gamma cromatica neutra che ben si accompagna ai materiali naturali come il legno e i tessuti per un design essenziale e senza tempo.

02

(Tutte le foto di María Blázquez da sarapenas)

(G.G.)

PER PICCOLI BIKERS

pasila_design_mopo_01

(foto da pasiladesign)

MOPO è una versione originalissima di bici (o moto) a piedi, progettata da Pasila Design.

Grazie alle 3 ruote (2 anteriori e una posteriore) sta in piedi da sola; può essere usata sin dalla più tenera età e per molto tempo. Inizialmente il bimbo la spinge, poi vi si siede sopra e la guida; infine, togliendo una ruota anteriore, può usarla come bici a 2 ruote

Un’idea per piccoli bikers!

(G.G.)